Archivi categoria: Generale

Sageo, Tsukaito e Odoshi fatti a mano

Una delle espressioni più concrete dello sviluppo della civiltà umana, in era protostorica, è sicuramente la tessitura, cioè la capacità di trasformare dei filati in manufatti come stoffe, cinture, nastri, corde, ecc.

Con tutta probabilità, prima dell’invenzione dei telai, l’intreccio dei filati avveniva con mani e dita, manipolando i cappi senza alcun utensile specifico. In molti popoli ed in molte culture ne è tuttora rimasta traccia: dallo “scoubidou” (molto diffuso come gioco e passatempo anche in Europa) al “kute-uchi” giapponese.

Fu proprio quest’ultima tecnica che, in Cina prima e poi – via via – in Corea e Giappone, creò le basi del “Kumihimo” (letteralmente “intreccio di fili”).

 (Disegno di Kazuma Mitani tratto dal volume “Comprehensive Treatise of Braids I di Makiko Tada)

Col passare del tempo l’arte del Kumihimo diventò funzionale anche per la realizzazione di armature, finiture per spade (katane) e cinture (obi).

Proprio come appassionato di spade tradizionali giapponesi (Nihonto) ho cominciato ad interessarmi al Kumihimo in quanto mi consentiva di realizzare artigianalmente molti “accessori” altrimenti introvabili, soprattutto per i materiali (seta o cotone naturale) e per i “pattern“, cioè le forme, i disegni ed i colori specifici di ogni intreccio, spesso legati indissolubilmente ad un’epoca, uno shogunato, un clan. Talvolta riproducendo dei motivi e delle allegorie profondamente vicini a molti aspetti culturali e religiosi (buddismo zen, shintoismo, ecc.).

Share

Happy hour (per cani) giapponese

Ciao a tutti!

Ho scoperto che Puffa, la mia cagnolina (1/2 Jack Russell e 1/2 Maltese = 95% Jack Russell Parson Black Long Legs) è in realtà filo-giapponese, almeno intermini di coraggio (da leone), ostinatezza (da Jack Russell) e gusti alimentari (da … lupo!).

Adora la salsa Wasabi!

Ci sono degli snack (li trovate da Lidl) di gusto orientale al WASABI. Io non riesco a mangiarli senza sternutire! Se ho il raffreddore … mi aprono il naso!!!

  

Puffa… no problem … se li lecca e li mangia contenta senza problemi!

Il guaio è che dopo vorrebbe anche lo “spritz” 😉

 

Share

Benvenuti!

Questo sito nasce per raccontare svariati aspetti, culturali e non, legati al mondo della spada e delle lame giapponesi, viste però dal mio personale punto di vista.

Non vi sorprendete dunque se vi parlerò anche dell’arte di intrecciare il filo con un telaio, di laccare una scatola di legno o di calligrafia tradizionale. E’ il mio tentativo di “unire i puntini” di un modo esotico ed affascinante, entrati nel quale si è completamente presi dalla bellezza ed ossessionati per la perfezione.

Share